P.O.F. - Scuola dell'infanzia San Cirillo

Vai ai contenuti

Menu principale:

P.O.F.

Informazioni
PIANO TRIENNALE dell’OFFERTA FORMATIVA
( P.T.O.F. )
 
 
Progetto Educativo Didattico 2016/2019
 
 
 
SCUOLA DELL’INFANZIA “SAN CIRILLO”
Via San Luigi, 4
21052 BUSTO ARSIZIO (VA)
Tel. e Fax 0331/341051
Mail: scuolamat_s.cirillo@libero.it
Sito: www.sancirillo.com

L’ OFFERTA FORMATIVA DELLA SCUOLA PARITARIA SAN CIRILLO
“UN PROGETTO DI ISPIRAZIONE CRISTIANA”
 
La prospettiva curriculare del PTOF si sviluppa in riferimento ai seguenti assi portanti del progetto educativo, cristianamente ispirato e condiviso dalle famiglie:
 
      i fondamenti ideali, culturali e pedagogici
      la scuola dell’infanzia riconosce nei genitori i primi e principali educatori dei figli
      la scuola nella comunità parrocchiale e civile
  
 
 
 
FONDAMENTI IDEALI, CULTURALI E PEDAGOGICI
 
La scuola dell’infanzia “San Cirillo” è una scuola:
      paritaria e convenzionata
      autonoma, perché pensata come luogo di educazione ai valori umani, culturali e cristiani
      di ispirazione cristiana
      aperta a tutti e luogo dove la diversità diventa un valore.
 
La scuola organizza il proprio percorso educativo:
      il bambino viene posto al centro dell’azione educativa in tutti i suoi aspetti: cognitivi, affettivi, relazionali, corporei, estetici, etici, spirituali, religiosi 
      il gruppo docenti definisce le proposte in una relazione costante con i bisogni fondamentali dei bambini
      i docenti valorizzano i momenti di passaggio (con la scuola primaria) segnando le tappe fondamentali di apprendimento e di crescita di ogni bambino
      la scuola si propone come luogo accogliente affinché ci siano le condizioni che favoriscano lo “star bene a scuola” di ogni singolo bambino 
 

LA SCUOLA DELL’ INFANZIA RICONOSCE NEI GENITORI I PRIMI E PRINCIPALI EDUCATORI DEI FIGLI
 
Nella scuola dell’infanzia di ispirazione cristiana, si chiede la compartecipazione dei genitori per garantire la coerenza dell’azione educativa.
Insegnanti e genitori mettono insieme tutte le conoscenze e le informazioni necessarie per costruire la “storia personale” di ciascun bambino tramite colloqui individuali ed assemblee per sezione ed intersezione.
I genitori entrano maggiormente nello spirito della scuola grazie anche all’elezione dei rappresentanti di intersezione.
 
 

 

LA SCUOLA NELLA COMUNITA’ ECCLESIALE E CIVILE

Il contesto in cui si compie il percorso formativo dei bambini è ricco di varie stimolazioni, da quelle ambientali a quelle culturali.
La formazione non si compie quindi soltanto a scuola, ma collaborando con le varie istituzioni che concorrono a rendere significativo il percorso di crescita del bambino.
C’è quindi la necessità di collaborare con tutte le istituzioni presenti in modo particolare sul territorio.
In primo luogo con la famiglia, prima responsabile della formazione dei bambini e poi con le varie associazioni: parrocchia, oratorio, biblioteca, Comune…
In modo particolare la nostra scuola, essendo anche vicina territorialmente alla chiesa parrocchiale, fa in modo che siano diverse le opportunità di visita dei bambini alla chiesa e del nostro parroco alla scuola, affinché ci sia una continuità ed una condivisione dentro e fuori la scuola dei valori cristiani.


DESCRIZIONE DELLA STRUTTURA SCOLASTICA

La struttura della nostra scuola è centenaria, ma sono stati apportati miglioramenti  strutturali, di sicurezza, ma anche estetici.
 
Nella nostra Scuola gli spazi sono così suddivisi:
ü  ampio ingresso
ü  cinque grandi e luminose aule didattiche
ü  sala da pranzo
ü  sala della merenda
ü  ampio salone per i giochi, per le attività motorie e altri laboratori
ü  biblioteca
ü  antibagno
ü  ufficio/sala medica
ü  grande cucina con dispensa
ü  ufficio/segreteria
ü  ampio giardino
 
  

ORGANIZZAZIONE GENERALE E VITA DELLA SCUOLA
 
“La finalità generale della scuola è lo sviluppo armonico e integrale della persona, all’interno dei principi della Costituzione Italiana e della tradizione culturale europea, nella promozione della conoscenza e nel rispetto e nella valorizzazione delle diversità individuali, con il coinvolgimento attivo degli strumenti e delle famiglie” (dalle Indicazioni).
Per raggiungere tale traguardo la nostra scuola segue le nuove Indicazioni del settembre 2012 e fissa:
  1. obiettivi generali del processo formativo
  2. obiettivi specifici relativi ai diversi campi d’esperienza
  3. contenuti delle diverse attività didattiche proposte
  4. metodologia e strategie didattiche più efficaci
  5. valutazione del lavoro svolto
  6. orari di frequenza scolastica
  7. calendario scolastico
  8. incontri con i genitori
  9. collegio docenti e le intersezioni
 
Le insegnanti fatte proprie le Indicazioni didattiche relative e tenendo presente della libertà di insegnamento, elaborano le esperienze di apprendimento più efficaci, le scelte didattiche più significative e le strategie più idonee.
L’attività didattica è così orientata alla qualità dell’apprendimento di ciascun bambino e non ad una sequenza lineare e incompleta.
Alla luce di ciò per rispondere nel modo più completo ed efficace ai bisogni del bambino, il Collegio Docenti opta per una struttura metodologica che prevede all’interno delle attività scolastica, diverse opportunità educative quali:
ú  sezione
ú  intersezione
ú  laboratori
 
 
Inoltre verranno proposte durante l’anno altri progetti quali:
ú  psicomotricità
ú  scenografia
ú  musicalità
ú  teatralità
ú  acquaticità
ú  lingua inglese
ú  educazione stradale
Verranno, inoltre, svolte incontri di raccordo/confronto al fine di ottenere una continuità educativa con la Scuola Primaria.
 
La Scuola dell’Infanzia è dotata di macchina fotografica, videocamera, computer, stereo, lettori CD, proiettore, telo di proiezione e la disponibilità di usufruire del teatro Lux.
 
PERSONALE INTERNO DELLA SCUOLA
 
·         Presidente (parroco pro-tempore)
·         Coordinatrice
·         Insegnanti di sezione
·         Insegnanti di sostegno
·         Responsabile HACCP
·         Assistente pre-post scuola e nanna
·         Cuoca
·         Aiuto cuoca e ausiliaria
·         Personale ausiliario
·         Rappresentanti dei genitori (due per sezione)
 
Sono presenti nella struttura, anche figure di volontari che prestano un servizio per la nostra scuola e dei collaboratori professionali esterni:
 
·         Responsabile HACCP
·         Responsabile della sicurezza RSPP


ORARI DEGLI ALUNNI  

Ø  PRE-SCUOLA             7:30 /  8:30
Ø  INGRESSO                8:30 /  9:00
Ø  USCITA                  15:15 / 15:30
Ø  POST-SCUOLA                 15:30 / 18:00

 
Ø  INSERIMENTO durante la riunione generale, vengono informati i genitori su tempi e modi dell’inserimento stesso:
• per i nuovi iscritti gli orari sono ridotti nelle prime settimane a seconda delle necessità.
Il calendario scolastico concordato dal Comune di Busto Arsizio, per tutte le scuole del suo territorio, sarà esposto in bacheca, dove sarà affisso anche, settimanalmente, il menù predisposto dal Dietologo del Comune.
 
Ø  CENTRO ESTIVO          LE PRIME TRE SETTIMANE DI LUGLIO
 
ORGANIZZAZIONE DI UNA GIORNATA “TIPO”:
SCANSIONE DEI TEMPI E DELLE ATTIVITA'
 
Ad eccezione del periodo di inserimento che segue una propria struttura oraria, l’articolazione delle attività nelle sezioni è la seguente:
 
 
-        7:30 -  8:30     pre-scuola
-        8:30 -  9:00     accoglienza in sezione
-        9:00 -  9:30     inizio attività di routine
-      10:00 - 11:15     attività didattica
-      11:15 - 11:30     preparazione al pranzo
-      11:30 - 12:30     pranzo
-      12:30 - 13:30     gioco libero in sezione, salone o cortile
-      13:30 - 15:00     preparazione al sonno dei piccoli o di coloro che lo richiedono e attività libere/guidate in sezione
-      15:00 - 15:15     riordino e saluto
-      15:15 - 15:30     uscita
-      15:30 - 18:00     post-scuola
 
 
 
SERVIZIO MENSA
 
La preparazione dei cibi avviene all’interno della scuola. I cibi sono sempre freschi e la cuoca provvede a preparare i pasti giornalieri sulla base di un menù suddiviso in cinque giorni della settimana con turnazione nelle quattro settimane del mese.
Il menù è stato approvato dalla competente autorità sanitaria ed è diviso in menù invernale ed estivo.
I bambini con intolleranze alimentari o allergie, dovranno seguire l’iter delle diete speciali che prevede domanda alla scuola presentando un certificato medico.
 
MODALITA’  D’ISCRIZIONE
 
Le iscrizioni alla Scuola dell’Infanzia si ricevono secondo il calendario concordato dal Comune, compilando l’apposito Modulo d’Iscrizione.
Verrà data la precedenza ai:
ú  bambini residenti nella parrocchia
ú  bambini dello stradario
ú  bambini che hanno i genitori che lavorano entrambi
L’ iscrizione comporta, per i genitori, la presa di coscienza dell’identità della proposta educativa della Scuola e l’impegno a rispettarla e a collaborare alla sua attuazione per il tempo in cui il bambino frequenterà la Scuola.
 
 
 
REGOLE
Occorre prestare particolarmente attenzione alle seguenti regole:
ú  rispettare l’orario di entrata e uscita
ú  al momento dell’ingresso affidare sempre il bambino ad una insegnante
ú  al momento dell’uscita l’insegnante affiderà il bambino al genitore. Qualora questi (o chi solitamente ha l’incarico) non potesse venire a prendere il bambino personalmente, dovrà avvertire l’insegnante di riferimento; la persona che ritira il bambino dovrà essere maggiorenne ed avere l’autorizzazione scritta dal genitore sull’apposito modulo predisposto dalla scuola
ú  è opportuno comunicare alla scuola l’assenza del bambino entro le ore 9:00, occorre compilare il modulo di autocertificazione per una assenza oltre i 5 giorni
ú  il bambino non è accettato a scuola se presenta sintomi di malattia acuta in atto quali: febbre (temperatura superiore a 37,5°), dissenteria, vomito, otite, congiuntivite, esantema, stomatite
ú  si ricorda inoltre che a Scuola è vietata la somministrazione da parte delle Insegnanti di farmaci al bambino. Salvo presentazione di certificato medico per farmaci salva-vita
ú  in occasione di compleanni è possibile portare ESCLUSIVAMENTE caramelle o biscotti confezionati – senza olio di palma – o cioccolato fondente al 75%
ú  si richiede, quando si entra e/o esce, di chiudere con cura le porte di accesso alla Scuola
 
OGNI GIORNO ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA CI SI PRESENTA CON:
ü  GREMBIULINO  
ü  CIABATTE o PANTOFOLE

Settimanalmente portare la BUSTINA DI TELA contenente:
ü  BAVAGLIA con elastico per piccoli e mezzani
ü  TOVAGLIOLO per i grandi
ü  FEDERA e COPERTINA per la nanna
ü  CAMBIO COMPLETO
 
Il materiale sopra riportato deve essere contrassegnato con NOME, COGNOME e CONTRASSEGNO del bambino.
Nella nostra scuola il bambino è autonomo nell’utilizzo dei servizi igienici, quindi non serve il pannolino.

Per motivi di privacy, sicurezza e per migliorare l'autonomia del bambino, gli adulti non possono accompagnare i piccoli nei bagni della scuola e sostare nel salone, fatta eccezione per il mese di settembre che viene considerato come periodo d'inserimento.
 
·         Si consiglia di far indossare al bambino un abbigliamento comodo e leggero
·         Sono da evitare scarpe con legacci, meglio scarpe “a strappo”.
·         Si ricorda che la scuola non risponde dello smarrimento o di guasti ad oggetti personali portati da casa quali giochi, gioielli, ecc….
·         È opportuno guardare quotidianamente la bacheca dove sono esposti gli avvisi per i genitori e il menù settimanale.
                                    
 
Torna ai contenuti | Torna al menu